Dott.ssa Federica Forni

Federica Forni si laurea in Psicologia presso l’Università degli studi di Padova nel 2001

Dal 2005 è regolarmente iscritta all’AlboProfessionale dell’ Ordine degli Psicologi della Lombardia al numero 03/8647

Ottiene il Diploma di specializzazione in Psicoterapia della Gestalt nel 2009 dopo un percorso formativo quadriennale ed un percorso di analisi personale.

Dal 2004 esercita la professione in qualità di consulente esperta nell’ambito dell’orientamento scolastico e professionale.

Dal 2005 esercita la professione in ambito privato interessandosi agli aspetti psicologici legati alle problematiche legate all’infertilità.

Dal 2005 esercita la professione in qualità di formatrice per corsi professionali e di aggiornamento in ambito sociale e aziendale.

Dal 2006 esercita la professione attraverso consulenze individuali e terapie di gruppo a favore di pazienti reumatici.

Dal 2007 è iscritta all’ Albo dei CTU e dei Periti del Tribunale di Sondrio n. 433 .

Dal 2010 ad oggi esercita la professione attraverso consulenze individuali per conto dell’Adoc di Sondrio con l’attivazione dello sportello: “stalking e mobbing”

Dal 2010 esercita la professione attraverso supervisioni individuali e di èquipe rivolte ad operatori sociali quali: personale infermieristico, personale assistenziale ed altri operatori volontari.

Metodo
Per quanto riguarda la terapia individuale, di coppia e di gruppo fa riferimento alla Psicoterapia della Gestalt. Si tratta di un approccio naturale e universale adatto a persone di tutte le età e di tutti i livelli, di diverse culture e in diverse situazioni. La psicoterapia della Gestalt sottolinea che il “tutto è differente dalla somma delle sue parti”, assume che per comprendere un comportamento è importante, oltre che analizzarlo, averne una visione di sintesi, ovvero cercare di percepirlo nell’insieme del contesto globale.

Nella psicoterapia della Gestalt, indipendentemente dal setting, si “lavorano” le problematiche portate dal paziente con una visione fenomenologica, tenendo conto di come la persona entra in contatto con l’ambiente circostante, di come eventualmente interrompe questo contatto e infine di “come” può soddisfare i suoi bisogni in forma creativa e personale.

Il verbo gestalten significa “mettere in forma” o “dare una struttura significante” e il suo risultato, la Gestalt, è dunque una forma strutturata, completa e dotata di un senso.

La Psicoterapia della Gestalt

La psicoterapia della Gestalt si considera a pieno titolo una forma di psicoterapia umanistico-esistenziale, in cui l’attenzione è posta sulla dinamica inarrestabile di creazione di configurazioni figura-sfondo, che rappresentano continui cicli di contatto tra l’organismo e l’ambiente che lo circonda.

L’obiettivo ultimo è di allargare il raggio delle possibilità del paziente, aumentando il senso della responsabilità e dell’autonomia, riabilitando l’emotività spesso censurata dalla cultura occidentale e migliorando la capacità di adattamento a esseri e contesti differenti.

Come’è praticata:

  • Psicoterapia individuale (faccia a faccia con il terapeuta)
  • Psicoterapia di coppia (due partner insieme)
  • Psicoterapia familiare (alcuni membri della famiglia riuniti)
  • In gruppi di terapia o di sviluppo personale del potenziale di ognuno

A chi è rivolta?

La psicoterapia della Gestalt si rivolge a persone sofferenti di disturbi fisici, psicosomatici o psichici definiti patologici, ma anche a individui che stanno affrontando comuni problemi esistenziali quali: conflitti, rotture solitudine, lutto, ansia, depressione, senso d’impotenza, incapacità, a tutti coloro i quali desiderano una migliore espansione del proprio potenziale latente, non per un semplice stare meglio , ma per una migliore qualità della vita

Le tecniche

Tra le tematiche centrali della psicoterapia della Gestalt vanno sottolineate la centralità del “qui ed ora”, che privilegia la dimensione del presente rispetto al passato nell’indagine clinica e nella terapia e dell’interazione tra individuo e ambiente. Tra le tecniche privilegiate c’è l’esercizio della consapevolezza, si tratta di un esperienza di ascolto al flusso permanente delle proprie sensazioni fisiche e dei propri sentimenti. Si parte dalla superficie per arrivare negli starti più profondi della personalità attraverso il vissuto esperienziale del “qui ed ora”.

Profilo

Name:Federica Forni

Specialista in:Psicologia

Riceve a:  Sondrio | Tirano

Per info: +39 0342 515064

Ambulatorio: Psicologia