Dolore muscolo-scheletrico? Da oggi è attivo il videoconsulto con il fisioterapista

La situazione di emergenza pandemica ci ha costretto a sospendere la fisioterapia one-to-one per ovvi motivi ma, oggi più che mai, desideriamo stare al fianco dei cittadini che ne hanno necessità.

Per questo motivo abbiamo deciso di attivare il servizio gratuito di video consulto con la nostra fisioterapista Erika Voltan.

Il videoconsulto non sostituisce certamente l’efficacia di una visita in ambulatorio con il fisioterapista ma è comunque un primo passo per aiutare i pazienti ad orientarsi, un modo per dialogare con un professionista in caso di dubbi e domande, per individuare una terapia riabilitativa che possa dare sollievo anche a distanza, oppure per indirazzare ad altre prestazioni  o esami di approfondimento.

 

In quali casi oggi riscontriamo necessità del parere del fisioterapista

1. Dolori muscolari correlati al mantenimento prolungato della posizione seduta o al computer -> smart working:

• dolore cervicale -> cervicalgie, cefalea muscolo-tensiva, dolore regione scapolare-spalle-collo, dolore collo e spalle con irradiazione al braccio
• dolore lombare (posizione seduta peggior posizione per la schiena)
• rigidità colonna vertebrale (collo-dorsale-lombare)
• rigidità muscolare colonna e arti inferiori;
• dolori spalla-gomito-polso -> mouse

2. Comparsa dolori nuovi correlati a attività nuove, movimenti non abituali, cambio delle proprie attività quotidiane: es. lavoratore sedentario che fa giardinaggio, impiegata che fa lavori domestici mai fatti, “nuovi sportivi” che iniziano esercizi da app sbagliandoli perché non seguiti da nessuno.

3. Mialgie causate dalla sedentarietà, dal poco movimento e dalla mancanza dell’attività sportiva

4. Gonfiore e stasi linfatica (++ in periferia -> arti inferiori ++ piede e caviglia) dati dal poco movimento

5. Pazienti post-traumatici o post-chirurgici (lesioni/interventi avvenuti poco prima della quarantena che a causa della chiusura non sono state trattate o riabilitate)

6. Pazienti che hanno già seguito protocolli riabilitativi precedentemente e che a causa della quarantena hanno ridotto movimento e attività e temono la recidiva

7. Programma riabilitativo pre-intervento (interventi procrastinati causa COVID: fondamentale arrivare all’intervento con una buona articolarità e una buona forza muscolare -> una mancanza di quest’ultime può compromettere il buon esito dell’intervento chirurgico, aumentare il tempo di recupero e rendere la riabilitazione post-chirurgica più difficile, dolorosa e lunga)

Come accedere al servizio

Il videoconsulto sarà attivato su appuntamento con la fisioterapista Erika Voltan e avrà una durata indicativa di 30 minuti.